Vedi più dettagli

Integratore alimentare per ridurre la tensione fisica e nervosa.

Prezzo di listino: 9,57 €

8,02 €

Prezzo di listino: 9,57 €

8,02 €

O

Dettagli

Vaminter Migraless 30 capsule

Aiuto naturale per alleviare lo stress fisico e nervoso.

Con estratti standardizzati di Tanaceto, Salsa, Ulmaria e Zenzero.

Con Capsicum per una biodisponibilità più veloce.

Capsula 100% vegetale

Mal di testa ed emicranie

Ci sono molti fattori che possono causare mal di testa: stress fisico e intellettuale, agenti esterni come odori intensi, rumori forti, problemi alimentari, droghe, così come cause di lavoro come periodi prolungati al computer, posture forzate che generano tensioni muscolari ...

Normalmente l'origine del mal di testa è associata ad un eccesso di rilascio di serotonina e una diminuzione della soglia del dolore. Dobbiamo distinguere tre tipi di mal di testa:

 Calafalalgia: include qualsiasi disagio doloroso situato nella volta cranica, essendo il risultato di infiammazione o distorsione (trazione o compressione) delle strutture cerebrali sensibili al dolore.

 Panalea: è la sensazione di pesantezza, tensione o foratura a livello craniale. Il mal di testa è un lieve mal di testa, ma di lunga durata. I mal di testa, a loro volta, sono suddivisi in tensione (la contrazione dei muscoli della testa gioca un ruolo molto importante) e accumulati o in salvas (di durata più intensa, sarebbero dovuti a picchi elevati di istamina).

Emicranie: è un mal di testa ricorrente, pulsatile e intenso che di solito colpisce l'emicrania, sebbene possa influenzare entrambi. Il dolore inizia improvvisamente e può essere preceduto o accompagnato da sintomi visivi, neurologici o gastrointestinali. È 2 volte più frequente nelle donne che negli uomini.

Cause:

' Emicrania: " Sono dovuti a fattori genetici, fattori vascolari (dilatazione delle arterie intracraniche che attivano i recettori del dolore), fattori ormonali (ad es. Sindrome premestruale), abuso di alcol, stress, affaticamento, lunghi viaggi, dossi e cambiamenti improvvisi di temperatura Tra i farmaci coinvolti ci sono i contraccettivi orali, l'indometacina, l'isosorbide dinitrato, la nifedipina, la reserpina, le anfetamine, ecc.

 Mal di testa tensionale: può essere innescato da una contrazione sostenuta dei muscoli della testa e del collo (producendo ischemia all'interno del muscolo contratto), stress, famiglia o ansia da lavoro.

 Di mal di testa accumulato: può essere dovuto al consumo di bevande alcoliche; mancanza di ossigeno; mediante iniezione endovenosa di istamina (quindi il dolore è considerato dovuto al rilascio spontaneo di istamina).

Ci sono diversi ingredienti vegetali attivi che aiutano a regolare il meccanismo fisiologico del nostro corpo, aiutando a contrastare questi disagi.

Beni vegetali

SALICE - Il principio attivo della corteccia di salice è stato isolato per la prima volta nel 1828 presso l'Università di Monaco, era una sostanza gialla amara chiamata salicillina. Questa sostanza viene idrolizzata nel corpo dall'azione della flora intestinale che forma la saligenina che viene assorbita e ossidata ad acido salicilico che esercita un'attività analgesica tra gli altri. Va notato che i composti salicilici hanno un effetto antiaggregante piastrinico

molto più basso rispetto all'acido acetilsalicilico. Secondo l'ESCOP e la Commissione europea, la corteccia di salice è indicata per alleviare il dolore, compresi i mal di testa lievi.

TANACETO - Il tanacetum partenium, noto anche come matricaria, che assomiglia a un margarita, viene coltivato in Europa per il suo valore medicinale per secoli. Già nel XV secolo, gli erboristi inglesi lo consideravano utile nel trattamento del mal di testa e delle emicranie. I beni principali sono i lattoni sesquiterpenici, principalmente i partenolidi, che è il più abbondante. Diversi studi hanno dimostrato il suo effetto preventivo sull'emicrania. È stato dimostrato che l'estratto aumenta la soglia del dolore in modo dose-dipendente. Allo stesso modo, l'estratto di Partenio è in grado di inibire il rilascio di serotonina delle piastrine, attività attribuita al partenolide. Secondo l'Agenzia europea del medico (EMA) e l'ESCOP, il tanaceto è indicato nella profilassi dell'emicrania, che è stato confermato in numerosi studi in doppio cieco e controllato contro il placebo. In questi studi si è concluso che la foglia di Partenio era in grado di ridurre la frequenza degli attacchi di emicrania, così come il vomito associato agli attacchi. Inoltre, in uno di questi si è riscontrato che riduceva anche la gravità della stessa. In un recente studio condotto seguendo le linee guida dell'International Headache Society, è stata confermata l'utilità di un estratto supercritico di CO2 delle foglie nel trattamento profilattico dell'emicrania. Lo studio è stato condotto su un campione di 170 pazienti che hanno ricevuto 6,25 mg. di estratto (equivalente a 0,5 mg di partenolide) o placebo 3 volte al giorno per 16 settimane. Il gruppo che ha ricevuto il vero trattamento ha ridotto il numero di attacchi sofferti durante 28 giorni da 4,8 a 2,9 (riduzione di 1,9 rispetto a 1,3 nel gruppo placebo).

ULMARIA - Dall'ulmaria sono stati estratti i primi salicilati con proprietà antipiretiche, che in seguito hanno dato origine all'aspirina. In realtà il nome di aspirina deriva dal nome latino Spiraea Ulmaria. È tradizionalmente usato come antialgico, antipiretico, diaforetico e diuretico. In uno studio clinico è stata applicata localmente una crema da decotto di ulmaria ai pazienti con displasia cervicale, un miglioramento è stato osservato nel 67% dei pazienti, con un tasso di remissione completa superiore al 50%.

ZENZERO - La sua attività antiemetica è principalmente associata ai gingeroli presenti localmente sul tratto gastrointestinale. I gingeroli sono anche inibitori del metabolismo dell'acido araquinonico, quindi lo zenzero ha anche una notevole azione antinfiammatoria. Secondo ESCOP, il rizoma di zenzero è indicato nella profilassi della nausea e del vomito della cinetosi (malattia da viaggio) e come un antiemetico post-chirurgico in interventi chirurgici minori. L'efficacia in entrambe le indicazioni è stata confermata negli studi clinici. Uno studio clinico su una preparazione che combina zenzero e tanaceto ha mostrato la sua efficacia nel ridurre il mal di testa e l'emicrania di circa il 60%.

CAPSICUM - L'azione principale è l'analgesico, sebbene abbia anche proprietà antinfiammatorie. La capsaicina è stata ampiamente studiata come analgesico, è particolarmente utile nella lombalgia. Cayenne è utilizzato in varie formule principali di fitoterapia per aumentare la rapidità nell'assimilazione dei principi attivi presenti nella formula

Domande su Vaminter Migraless 30 capsule

Non ci sono ancora domande, sii il primo a farne una!
Fai una domanda

Opinioni di Vaminter Migraless 30 capsule

Aggiungi opinione