IGIENE E PREVENZIONE CONTRO IL CORONAVIRUS

Ormai avrai letto o sentito fin troppe informazioni su questo virus che sta colpendo tutta la popolazione a livello mondiale. Tuttavia, ho voluto riunire tutti i dati necessari per non farti scappare nulla e per essere consapevole di tutto grazie a informazioni veridiche. Ecco la mia analisi del coronavirus!

TUTTO QUELLO CHE HAI BISOGNO DI SAPERE SUL CORONAVIRUS

Purtroppo si tratta senza dubbio della parola piú ricercata negli ultimi giorni. Qualche settimana fa avevo risposto a tutti i dubbi riguardo questo virus che sta colpendo gran parte della popolazione. Se vuoi scoprire di più sui sintomi, come si diffonde e le categorie a rischio, guarda qui.

CONSIGLI PER EVITARE IL CONTAGIO

In Mifarma abbiamo giá adottato le precauzioni necessarie per poter continuare a lavorare prendendoci cura della tua salute. Seguendo le indicazioni del Ministero della Salute continueremo a distribuire prodotti di prima necessità con questo protocollo di prevenzione che abbiamo già messo in moto.

L'unica cosa che possiamo fare è evitare la propagazione di questo virus e non saturare il sistema sanitario del nostro paese. Quindi, prima di spiegarti come farlo, ti chiedo per favore...#restaacasa.

E adesso prendi nota dei consigli per evitare il contagio del COVID-19.

COME LAVARSI BENE LE MANI?

Lavarsi le mani è il modo migliore di prevenire il contagio del virus, ma bisogna farlo bene se no non serve a nulla. Qui ti spiego passo per passo come devi lavarti le mani per evitare il contagio:

1. Bagna le mani con acqua.

2.  Prendi del sapone liquido in abbondanza.

3. Sfrega bene le mani tra di loro per circa 20 secondi.

4. Pulisci bene gli spazi tra le dita.

5. Sfrega il dorso delle dita con il palmo di una mano e dopo fai lo stesso con l'altra.

6. Lava le dita una a una con movimenti circolari con il palmo dell' altra mano e viceversa.

7. Sfrega le unghie ed i polsi.

8. Risciacqua bene le mani.

9. Asciugale con dei fazzoletti di carta usa e getta.

10. Chiudi il rubinetto con la carta che hai in mano e dopo buttalo in spazzatura.

Lavarsi le mani da una maggiore protezione contro il contagio del covid-19 rispetto ai guanti di gomma, perchè se tocchi qualche superficie contamnata e dopo ti tocchi la faccia mentre ancora li indossi, il contagio si propagherá dai guanti al viso.

MANTIENI UNA CERTA DISTANZA

Secondo la OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità), stare a meno di un metro di distanza dal resto delle persone è fondamentale, soprattutto da chi tossisce, starnutisce o ha la febbre. Perchè? Perchè come dicevo nel post sul coronavirus, questa malattia si propaga attraverso piccole particelle o gocce che escono dal nostro corpo quando starnutiamo, tossiamo o perfino parliamo.

Inoltre, devi tenere in conto che in questi momenti l' igiene è fondamentale dato che il coronavirus si può trasmettere tramite oggetti o areosol. Scoprilo qui e prendi nota per evitarlo! Per esempio toccando la maniglia della porta potremmo contagiarci, per cui devi sempre tenerlo in considerazione.

RESPONSABILITÀ SOCIALE E BUON SENSO

Il decreto dello stato di emergenza nel nostro paese dice che dovresti uscire solo se non puoi lavorare da casa o per fare la spesa, andare in farmacia o per altri beni di prima necessità. Ma tranquillo...non impazzire!

Ciò di cui ha più bisogno il nostro paese in questi momenti è responsabilità, coerenza e calma.

La soluzione più efficace in questa crisi sanitaria è l' isolamento e perchè è tanto importante rimanere in casa? Principalmente per non portare i centri sanitari al collasso nè saturare il sistema. Non possiamo permetterci questo lusso perchè ogni giorno i contagi aumentano e ci sono migliaia di persone che hanno bisogno di assistenza medica e non possono rimanere in casa. Se tu puoi farlo perchè non aiutare? In questo momento prenderti cura della tua salute significa prenderti cura della salute di tutti.

Si tratta di buon senso per favore! Non si tratta di accumulare carta igienica o gel disinfettante in casa, anche i supermercati ed i loro lavoratori possono saturarsi e questo non aiuta. La stessa cosa succede nelle farmacie, quelle fisiche e quelle online. lavoriamo senza sosta per rifornire tutti e soddisfare le necessità primarie di tutti i cittadini. Sii responsabile.

SE NOTI DEI SINTOMI NON ANDARE DAL MEDICO

Nella maggiorparte dei casi, se vieni contagiato dal coronavirus comincerai a notare i sintomi (febbre, tosse e difficoltà respiratorie), ma starai bene e potrai rimanere in casa.

I passi da seguire e ciò che NON devi fare se hai dei sintomi del coronavirus sono:

1. Non andare dal medico. L'unica cosa che otterrai sarà saturare i servizi medici e contagiare possibili soggetti sani.

2. Solo se presenti tutti i sintomi, come tosse febbre ed insufficienza respiratoria, contatta per telefono con un servizio medico per informare della tua situazione. I numeri verdi di ogni regione li puoi trovare qui.

3. Non prendere iniziative. Solo un medico potrà indicarti il modo migliore di agire. In caso di isolamento in casa te lo farà sapere e ti informerà su come procedere.

VERIFICA TUTTE LE INFORMAZIONI

Inoltre la cosa più importante è tenersi informati su come si evolve questa crisi in modo risolverla tutti insieme il prima possibile. Ti lascio qui le fonti officiali dove potrai consultare le informazioni sul covid-19 per evitare fake news o disinformazione. Qui troverai l' Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), il Ministero della Salute ed il Centro Europeo per la Prevenzione e il Controllo delle malattie (ECDC).

Ed ecco qui i miei consigli e raccomandazioni per affrontare questa situazione nel migliore dei modi possibile. Come ti dicevo, la cosa più importante è frenare il coronavirus e prevenire il contagio. Migliaia di persone e professionisti della salute (come noi), messaggeri, magazzinieri, poliziotti, vigili del fuoco, panettieri...non possono rimanere in casa, tu sì, e insieme dobbiamo riuscirci.

#restaacasa #iorestoacasa #andratuttobene

Autore del post

Reme Navarro

Reme Navarro Escrivá

Farmaceutico e Nutrizionista. Laurea in Farmacia presso l'Università di Valencia nel 2007, Bachelor of Nutrition nella stessa università nel 2009. Dedicato al mondo della salute e della farmacia per oltre 15 anni. Tra incontro e incontro a Mifarma scrivo questo blog degli argomenti che considero interessanti per la salute e la cura della persona.

← Articolo precedente Articolo successivo →

Lascia un Commento